#MISE più aperto e trasparente


  • Quali interessi sono rappresentati presso il MISE?
  • Chi rappresenta questi interessi, e per conto di chi?
  • Con quali dotazioni finanziarie?

Il Registro del MISE è istituito per rispondere alla richiesta dei cittadini di maggiore apertura e trasparenza.

L’obiettivo è consentire il monitoraggio del processo decisionale del MISE per garantire una rappresentanza equilibrata ed evitare pressioni indebite o un accesso privilegiato alle informazioni o ai responsabili delle decisioni.

Si intende favorire il controllo diffuso da parte di cittadini e utenti sull’operato dell’Amministrazione consentendo a tutti, in modo aperto, di monitorare e vigilare sulla correttezza del processo decisionale.

mise

Il Registro per la trasparenza del Mise prende spunto dal modello utilizzato dalle Istituzioni Europee, consente ai  cittadini di acquisire ulteriori informazioni sugli interlocutori del Ministero e in che modo interagiscono con lo stesso.

La finalità perseguita è garantire che le decisioni siano prese nel modo più partecipativo possibile e che le interazioni tra il MISE ed i suoi interlocutori siano trasparenti (attraverso la pubblicazione e l’aggiornamento del profilo di questi soggetti. CONSULTA!).

Il Registro consiste in:

  • un sito web pubblico che fornisce tutte le informazioni e le modalità per registrarsi e per consultarne il contenuto la possibilità di effettuare segnalazioni e contestazioni,
  • un helpdesk per la richiesta di informazioni e la risoluzione di problemi tecnici,
  • un Codice di condotta dedicato agli iscritti al Registro,
  • un Codice di comportamento dei dipendenti del Mise.

Sono invitati a registrarsi i soggetti, le persone fisiche o giuridiche, che rappresentano professionalmente presso il Ministero dello sviluppo economico (MISE) interessi leciti, anche di natura non economica. REGISTRATI!

Un supporto pratico alla registrazione è fornito dalle Linee guida. Si tratta di un documento in continua evoluzione, vengono aggiornate regolarmente sulla base dei riscontri ottenuti e dei modelli di buone pratiche messi in atto.

 

fonte http://registrotrasparenza.mise.gov.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *